Pubblicazione Bando ordinario Servizio Civile Universale 2019

In data 4 settembre 2019 il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale ha pubblicato il Bando per la selezione di 39.646 operatori volontari da impiegare in progetti di Servizio civile universale in Italia e all’estero.

I giovani che intendono candidarsi potranno farlo entro e non oltre le ore 14:00 del 10 ottobre 2019. Per l’ammissione alla selezione è richiesto al giovane il possesso dei seguenti requisiti:

  1. a) cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
  2. b) aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  3. c) non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Gli aspiranti volontari dovranno produrre domanda di partecipazione indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto, esclusivamente attraverso la piattaforma DOL, raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it

I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede. Invece, i cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa. Coloro che intendono candidarsi dovranno quindi prima fare richiesta dello SPID con un livello di sicurezza 2.

Ai giovani verrà dato tutto il supporto necessario per la compilazione della domanda anche attraverso siti web, semplici manuali, indirizzi mail dedicati e, se necessario, riceveranno assistenza diretta da parte degli enti di servizio civile interessati.

Le Caritas diocesane sarde con progetti finanziati in questo Bando sono due: Cagliari (2 progetti), e Sassari (1 progetto) per un totale di 16 posti disponibili.

Qui di seguito, suddivisi per Caritas diocesana, si possono leggere e scaricare i testi dei progetti in formato pdf:

Caritas diocesana di Cagliari:

Cagliari_Il futuro a colori

Cagliari_Un ponte sul mondo

 

Caritas diocesana di Sassari:

Cammini di Pace – Sassari

 

Per qualsiasi ulteriore informazione sulle candidature per i singoli progetti, rivolgersi direttamente alle Caritas diocesane interessate:

Caritas diocesana di Cagliari: http://www.caritascagliari.it/

Caritas diocesana di Sassari: http://www.caritasturritana.it/

 

Share