Nepal, il 17 maggio la colletta nazionale della CEI per le popolazioni colpite

Sono ad oggi oltre 8.000 le vittime accertate e oltre 20.000 i feriti (ma il bilancio è sempre provvisorio) del sisma di magnitudo 7,9 che ha colpito lo stato asiatico del Nepal nella mattina del 25 aprile, con epicentro tra la capitale Kathmandu e la città di Pokhara, e delle successive forti scosse. Altissimo anche il numero dei dispersi sotto le macerie, in una zona dall’alta densità di popolazione ed in cui le costruzioni sono spesso fatiscenti. Anche nei Paesi circostanti le forti scosse sono state avvertite in modo distinto. Il 12 maggio un’altra fortissima scossa di terremoto ha di nuovo interessato tutto il Paese e provocando ulteriori decine di vittime  e più di 2.000 feriti.

colletta nepal

A causa della straordinaria gravità di questo sisma, dopo lo stanziamento di tre milioni di euro dai fondi dell’otto per mille disposto nei giorni scorsi, la Presidenza della CEI, a nome dei Vescovi italiani, ha indetto una colletta nazionale, da tenersi in tutte le chiese italiane domenica 17 maggio 2015, come segno della concreta solidarietà di tutti i credenti; essa sarà finalizzata a integrare la somma di tre milioni di euro già stanziati dalla CEI dai fondi dell’otto per mille.

Rilanciando la raccolta straordinaria indetta dalla CEI, Caritas Italiana invita le Caritas diocesane ad animare e preparare la colletta del 17 maggio.

Tutte le parrocchie della Sardegna potranno aderire alla colletta attraverso le Caritas delle proprie diocesi.

Share