Le parole della Conferenza Episcopale Sarda a seguito delle dimissioni di Benedetto XVI

Benedetto XVI in visita

La Conferenza Episcopale Sarda, il 12 febbraio 2013, ha accolto la notizia della rinuncia del Santo Padre Benedetto XVI al pontificato con animo commosso e in spirito di fedele ossequio alla sua libera e sofferta scelta per amore alla Chiesa.

Tutti i Vescovi hanno espresso sincera e convinta condivisione delle ragioni che lo stesso Santo Padre ha manifestato nel darne l’annuncio. Riconoscono in esse lo spessore della sua fede e dell’atteggiamento interiore con cui ha sempre vissuto l’altissimo mandato di supremo pastore della Chiesa, scevro da ogni falsa retorica, da qualunque cedimento alle facili suggestioni del potere mondano, unicamente teso ad essere “umile e semplice lavoratore nella vigna del Signore”, come disse presentandosi al mondo subito dopo la sua elezione…

Clicca qui per scaricare il testo integrale del comunicato stampa

 

Dapprima mons. Arrigo Miglio, arcivescovo di Cagliari e presidente della Conferenza Episcopale Sarda,  aveva dichiarato che dopo “un primo comprensibile momento di grande sorpresa” gli era venuto spontaneo “accostare questo gesto di Benedetto XVI al momento in cui accettò di essere il successore di Giovanni Paolo II”…

Clicca qui per scaricare il testo integrale

Anche la Caritas Italiana, attraverso il presidente e il direttore, esprime parole di gratitudine nei confronti del pontefice, “per aver costantemente  illuminato e sostenuto il ministero della carità con il Suo alto Magistero”.

Clicca qui per consultare la pagina dedicata del portale della Caritas Italiana.

Share