La solidarietà delle Caritas sarde non si ferma, ma prosegue con piena responsabilità

Le Caritas diocesane della Sardegna, in sintonia con i decreti del Governo, le indicazioni dei Vescovi delle rispettive Diocesi, della Conferenza Episcopale Italiana e di Caritas Italiana, comunicano le modalità con cui portare avanti, in questo momento di grande criticità per il Paese, i servizi essenziali per le persone più fragili e bisognose, con piena assunzione di responsabilità, con tutte le cautele del caso e la prudenza necessaria per evitare inutili rischi.

La Delegazione regionale Caritas esprime massima vicinanza ai malati, ai loro familiari, a quanti stanno soffrendo per l’epidemia di coronavirus e a tutti coloro che ogni giorno sono impegnati nel contrastarla e nel prendersi cura delle persone colpite.

L’auspicio è che grazie all’impegno di tutti, all’interno delle comunità parrocchiali e diocesane, si continui a garantire una reale vicinanza verso chi si trova in situazioni di povertà e disagio, essendo testimoni di una carità evangelica capace di offrire sempre e comunque la dovuta attenzione agli “ultimi”, anche nella forma inedita di nuove modalità di prossimità e di condivisione, conseguenti al difficile contesto attuale che si spera possa ritornare quanto prima alla normalità

 

 

 

 

(Pagina in aggiornamento)

Leggi i comunicati delle Caritas diocesane:

Caritas di Ales-Terralba

Caritas di Alghero-Bosa

Caritas di Cagliari

Caritas di Iglesias

Caritas di Lanusei

Caritas di Nuoro

Caritas di Oristano

Caritas di Ozieri

Caritas di Sassari

Caritas di Tempio

Leggi anche il comunicato di

Caritas Italiana

 

Share