Iglesias, inaugurazione del Centro d’ascolto zonale di Buggerru-Fluminimaggiore

Martedì 26 settembre 2017 la Caritas diocesana di Iglesias inaugurerà il Centro di ascolto zonale di Buggerru – Fluminimaggiore.

Alle 16, nel salone parrocchiale della Chiesa di Sant’Antonio, a Fluminimaggiore (via La Marmora 2) si svolgerà l’inaugurazione introdotta da un momento di preghiera presieduto da mons. Giovanni Paolo Zedda, vescovo di Iglesias: saranno presenti il direttore della Caritas diocesana di Iglesias Raffaele Callia, gli operatori del nuovo Centro d’ascolto, il parroco don Vittorio Scibilia, e alcuni rappresentanti e amministratori locali; alle 17 lo stesso momento inaugurale, si svolgerà nel salone parrocchiale della Chiesa di San Giovanni Battista, a Buggerru (via Iglesias 13), a cui prenderà parte anche il parroco don Marco Angius.

«Il nuovo Centro – spiega Raffaele Callia, direttore della Caritas diocesana di Iglesias – risponde alla scelta di decentrare i servizi della Caritas all’interno del territorio diocesano, per intercettare le periferie, secondo il messaggio di Papa Francesco». Una scelta già portata avanti con la creazione del Centro d’ascolto di Sant’Antioco, nel 2013, e, l’anno scorso, con l’attivazione di quello di Santadi. «Il servizio – continua il direttore – con due sedi, coinvolgerà due comunità parrocchiali, avendo garantito un unico percorso formativo condiviso, basato sul metodo dell’ascolto e sull’uso dello strumento di Ospoweb, in modo da analizzare i bisogni del territorio, secondo il tradizionale metodo Caritas».

Share