Cagliari, domani l’iniziativa “Nessun uomo è illegale”, in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato

Domani 24 giugno 2016 dalle ore 9 nel Seminario Arcivescovile di Cagliari (via Mons. Cogoni 9), in occasione della Giornata mondiale del rifugiato 2016, si svolgerà l’iniziativa “Nessun uomo è illegale”, organizzata dai progetti S.P.R.A.R. (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) attualmente attivi in Sardegna. La giornata è organizzata dagli Enti Gestori dei Progetti: la Caritas San Saturnino Fondazione Onlus, l’Associazione GUS (Gruppo Umana solidarietà) e l’Associazione Cooperazione e Confronto/ La Collina.

locandina SPRARDopo la registrazione dei partecipanti ci sarà la presentazione dei tre S.P.R.A.R. oggi attivi in Sardegna, con gli interventi di Paolo Bernabucci (Presidente Associazione GUS, Responsabile Ente gestore Progetto SPRAR “Villasimius Terra dell’Uomo”), don Ettore Cannavera (Presidente Associazione Cooperazione e Confronto/ La Collina, responsabile Ente Gestore progetto SPRAR “Emilio Lussu”), don Marco Lai (Direttore Caritas diocesana, Presidente Ente gestore Progetto SPRAR “San Fulgenzio”).

Seguiranno i saluti di Francesco Pigliaru (Presidente della Regione Sardegna), Massimo Zedda (Sindaco di Cagliari e della città metropolitana), Marcello Oggianu (Vice capo di Gabinetto Prefettura Cagliari), Bruno Orrù (dirigente Settore Servizi sociali e di Istruzione della Provincia di Cagliari), Vito Danilo Gagliardi (Questore di Cagliari), Stefano Delunas (Sindaco di Quartu Sant’Elena), Gianluca Dessì (Sindaco di Villasimius), Pier Sandro Scano (Presidente Anci Sardegna).

A partire dalle ore 10, si svolgerà la tavola rotonda su “Asilo: un diritto negato?”, che vedrà la partecipazione di Laura Cantarini (UNCHR – Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati), Oliviero Forti (Caritas Italiana), Livio Neri (ASGI Milano – Associazione studi giuridici per l’immigrazione), Stefania Maselli (Servizio centrale SPRAR). Coordinerà i lavori della giornata il giornalista Vito Biolchini.

I visitatori potranno conoscere le attività dei tre progetti S.P.R.A.R. grazie all’esposizione di tre mostre fotografiche

Scarica la locandina

pieghevole 10.06.16 GMDR

Share