La Delegazione regionale Caritas presenta il Report su povertà ed esclusione sociale in Sardegna 2019 e il Rapporto annuale della Delegazione Regionale 2018-2019

Lunedì 11 novembre 2019, in vista della Terza Giornata mondiale dei Poveri indetta da Papa Francesco, alle ore 9,00 nella Sala mons. Isgrò dell’Episcopio (Corso Regina Margherita 53) a Sassari, la Delegazione regionale Caritas presenterà, durante una conferenza stampa, il Report su povertà ed esclusione sociale in Sardegna 2019 e il Rapporto annuale della Delegazione Regionale 2018-2019. Continue reading

Il 2 ottobre il Convegno interdiocesano “Giornata per la custodia del creato”

Il primo settembre si è celebrata in tutto il mondo la 14° Giornata mondiale “per la custodia del creato”. L’Ufficio della Pastorale sociale e del Lavoro della Diocesi Ales-Terralba, insieme alla Caritas diocesana di Ales-Terralba, alla Caritas diocesana di Oristano e al Centro Culturale d’Alta Formazione, ha raccolto l’invito di Papa Francesco a celebrare questo “tempo del creato”, organizzando un incontro di riflessione per il pomeriggio del 2 ottobre 2019, alle ore 17, nella sede del Centro Culturale di Alta Formazione a Villacidro (via Vittorio Emanuele n. 15 – ex Seminario).

Il Convegno interdiocesano “Giornata per la custodia del creato. Il tempo del creato” è realizzato in collaborazione con il CSV Sardegna Solidale, l’associazione per la difesa del creato di Guspini e il Progetto Comune di Villacidro per affrontare un tema di grande attualità: la difesa del pianeta ma anche del nostro territorio.

«Il Papa – afferma don Angelo Pittau, direttore dell’Ufficio della Pastorale sociale e del Lavoro della Diocesi di Ales-Terralba – ha mandato un messaggio invitando i fedeli cattolici di tutto il mondo a unirsi alle varie confessioni cristiane, agli ortodossi, ma anche a tutti gli uomini e donne di buona volontà chiamati a promuovere, nel contesto della crisi ecologica che stiamo vivendo e che riguarda ognuno di noi, la custodia della rete della vita di cui facciamo parte». «Dice, infatti, il Papa … “da oggi fino al 4 ottobre, festa di San Francesco d’Assisi, è un tempo favorevole alla lode di Dio per tutte le creature e all’assunzione di responsabilità di fronte al grido della terra”». E aggiunge don Pittau: «è necessaria una conversione ecologica secondo le prospettive dell’ecologia integrale che coinvolga, nel dialogo e nella pace tra le diverse fedi, culture, stati e continenti, l’umanità tutta. In particolare, è necessario che anche nel nostro territorio possiamo vivere sostenibilmente. Noi dobbiamo e possiamo con la coscientizzazione di tutti salvare la terra che abitiamo».
La Giornata avrà inizio alle 17 con i saluti delle autorità e l’intervento di apertura di mons. Roberto Carboni, arcivescovo di Oristano e amministratore apostolico di Ales-Terralba. Si proseguirà con la relazione sull’enciclica “Laudato si’” a cura di don Marco Statzu direttore della Caritas diocesana di Ales-Terralba. Seguiranno i contributi degli esperti del settore con la relazione di Maurizio Mulas, docente di coltivazioni arboree dell’Università di Sassari sul tema “Cambiamenti climatici: quali effetti in Sardegna, possibili attività di adattamento” ; di Guy d’Hallewin, direttore del Ispa-Cnr, che approfondirà il tema “biodiversità: tradizione e innovazione” e di Giampiero Farru, presidente del CSV Sardegna Solidale, che parlerà di “Progetti di responsabilità a Gergei e all’Asinara. La proposta di Casa Comune”. Infine, uno sguardo positivo al futuro con le testimonianze provenienti dal nostro territorio, la presentazione del concorso “Sulla Madre Terra”, promosso dalla Caritas diocesana di Oristano e le conclusioni di don Angelo Pittau.

 

Sabato 25 maggio 2019, il X Convegno regionale delle Caritas parrocchiali “Una testimonianza d’Amore che evangelizza”

Sabato 25 maggio 2019, a Mogoro (nell’Anfiteatro comunale, via del Campo) dalle 9.30 alle 13, si terrà il X Convegno regionale delle Caritas parrocchiali Una testimonianza d’Amore che evangelizza. L’iniziativa, aperta anche alle realtà caritative di natura ecclesiale, pone al centro il servizio della testimonianza della Carità coniugandolo, al medesimo tempo, con il compito di annunciare il Vangelo.

Continue reading

Fino a domenica si può partecipare al Concorso fotografico per i giovani Raccontateci la vostra Marcia della pace

C’è tempo fino alle ore 15 di domenica 6 gennaio 2019 per partecipare al concorso fotografico Raccontateci la vostra Marcia della pace, promosso nell’ambito della XXXII Marcia della Pace, dalla Caritas diocesana di Ales – Terralba, insieme a Caritas Sardegna e al Csv Sardegna Solidale. Esso è aperto a tutti i giovani che attraverso una foto “selfie” di gruppo documenteranno la Marcia scegliendo posa, scenario, colori che descrivano al meglio il messaggio di pace e il tema dell’iniziativa.

Continue reading

Conclusa la XXXII Marcia della Pace “la buona politica per la Sardegna: solidarietà, lavoro, bene comune”

Oltre duemila partecipanti alla 32esima Marcia della Pace a Villacidro: migranti, bambini, genitori, giovani, anziani, mondo laico ed ecclesiale, associazioni di volontariato, sportive, quelle impegnate accanto alle persone con disabilità, precari che portano avanti la loro battaglia per il lavoro, sindacati, rappresentanti della politica locale e regionale, arrivati dai comuni limitrofi e da tutta la Sardegna. Continue reading

Con Papa Francesco per la Pace

Alla luce del Natale del Signore vogliamo accogliere con particolare attenzione il messaggio di Papa Francesco per la Giornata Mondiale della Pace 2019: La buona politica è al servizio della Pace. Oggi, anche nella nostra Regione, abbiamo bisogno di una buona politica che faccia crescere il lavoro, un “lavoro libero, creativo solidale e partecipativo”. Un lavoro degno, che permetta ad ogni lavoratrice e lavoratore di tornare a casa ogni sera con la soddisfazione di aver guadagnato un pane dignitoso e di aver contribuito al progresso della società. Un lavoro che possa far crescere e consolidare la Pace, rispettoso della vita umana e della salvaguardia del creato, come abbiamo richiamato nel nostro messaggio di ottobre 2018, ad un anno dalla Settimana Sociale di Cagliari. La produzione e il commercio delle armi non contribuiscono certo alla Pace, anche se occupano molte persone e collocano in alto l’Italia nella classifica dei fabbricanti di armi. La Chiesa ha sempre sostenuto con fermezza che “la vendita e il traffico di armi costituiscono una seria minaccia per la Pace” (cfr Compendio della Dottrina Sociale della Chiesa, n. 511). Nel mondo invece crescono sempre più le spese militari e si registrano ancora tanti “conflitti dimenticati”: lo scorso anno sono stati 378, sparsi in diverse parti del pianeta, di cui 20 classificati come guerre ad elevata intensità. Continue reading