Prima tappa della II annualità del percorso di formazione per “Formatori di animatori pastorali Caritas”

Prima tappa della II annualità del percorso di formazione per Formatori di animatori pastorali Caritas


formazione

In continuità con l’impegno assunto lo scorso anno pastorale, anche per il 2011-2012 la Delegazione regionale Caritas intende proseguire il percorso formativo rivolto strategicamente ai formatori delle risorse umane delle Caritas diocesane, che a loro volta si preoccupino, nell’ambito delle rispettive diocesi, di fare esse stesse da formatori per i volontari  “appena giunti” o già presenti da tempo e comunque bisognosi di “sintonizzarsi” con gli aspetti identitari, statutari e di azione propri dell’organismo pastorale Caritas.

Mentre lo scorso anno si è insistito sulla dimensione costitutiva dell’ascolto (non relegando la riflessione al solo servizio presso i Centri di ascolto), nell’anno pastorale 2011-2012 si intende proporre una riflessione sulla dimensionale parrocchiale: “Parrocchia e carità (non solo Caritas parrocchiale)”. Si tratta di una riflessione strategica, che intende prendere in esame:

a) l’identità e il ruolo della Caritas a livello parrocchiale; il suo oggetto specifico di lavoro (ascolto, osservazione, discernimento e animazione su poveri, povertà e testimonianza della carità, Chiesa e mondo)”;

b) la Caritas parrocchiale e gli altri ambiti pastorali (anzitutto catechesi e liturgia, ma anche giovani, famiglia, volontariato vincenziano, il consiglio pastorale, ecc.);

c) il rapporto tra Caritas parrocchiale e Caritas diocesana (Diocesi).

Accanto a questi temi centrali (che ruotano attorno alla dimensione parrocchiale) si vorrebbero affrontare anche alcuni temi trasversali, quali: progettazione socio-pastorale unitaria; la gestione dei gruppi di lavoro, ecc.

Come in precedenza, anche nell’anno pastorale 2011-2012 il percorso sarà suddiviso in 2 moduli per area geografica (Nord e Sud Sardegna). A seguire i programmi del primo modulo:

* Programma del 17-18 marzo 2012 (Sud Sardegna), presso il Convento dei Frati Cappuccini di Sanluri;
* Programma del 24-25 marzo 2012 (Nord Sardegna), presso la struttura San Salvatore da Horta di Bonorva.

Tre appuntamenti per sabato 3 marzo ad Oristano

Al mattino (dalle 09.30 alle 13.30)
1) Formazione all’uso del programma informatico OsPo3 e alla raccolta, inserimento ed estrazione dei dati dei Centri di ascolto Caritas aderenti al Progetto Rete

Al pomeriggio (dalle 15.30 alle 18.30)
2) Incontro del Nucleo Regionale Servizio Civile (NRSC)
3) Incontro dei referenti delle Caritas diocesane per la comunicazione (siti web)

Caritas di Oristano

I due incontri pomeridiani (a partire dalle 15.30) si svolgeranno nei locali della Caritas diocesana di Oristano.

Anche l’incontro di formazione all’uso del programma OsPo3, previsto per la mattina di sabato 3 marzo ad Oristano, si terrà presso i locali della Caritas diocesana (Via Cagliari, 179). Se possibile, si suggerisce ai partecipanti di giungere all’incontro con un notebook, al fine di facilitare l’apprendimento delle procedure informatiche.

Giornata formativa del GREM il 29 gennaio 2012

Sarà presso la parrocchia San Sebastiano di Oristano (sita in Piazza Roma) che si svolgerà la prossima giornata formativa del GREM (Gruppo regionale di Educazione alla Mondialità). L’inizio è previsto per le 9.15, con l’accoglienza, la preghiera e la la presentazione. Terrà l’incontro formativo il Padre Salvatore Sanna, con una riflessione sugli orientamenti del Magistero italiano per il decennio, contenuti nel documento “Educare alla vita buona del Vangelo“.

Scarica qui il programma

Conferenza stampa di presentazione del Rapporto 2011 su povertà ed esclusione sociale in Sardegna

Giovedì 29 dicembre 2011, a Villacidro, presso la Sala conferenze del Consorzio industriale del Medio Campidano, saranno presentati i principali dati aggiornati sulle povertà, contenuti nel Rapporto 2011 su povertà ed esclusione sociale in Sardegna della Caritas regionale.

Clicca qui per vedere come raggiungere la sede della Conferenza stampa.
Clicca sulla copertina del volume per scaricare la presentazione per i media

copertina_rapporto_home

Giornata di spiritualità 2011

Da tempo la Caritas regionale propone, all’inizio dell’anno sociale, una giornata di spiritualità per i collaboratori delle Caritas diocesane. Si tratta di un incontro che ha l’obiettivo di sostenere gli aspetti motivazionali e valoriali del servizio in ambito caritativo e rafforzare i legami personali con tutti gli operatori e i volontari.

Quest’anno la meditazione viene proposta dal Vescovo delegato, S. E. Mons. Giovanni Paolo Zedda.
L’incontro si terrà nella giornata di sabato 10 dicembre 2011, presso l’Istituto dei Padri Saveriani di Macomer, dalle ore 9,30 alle ore 16.00.

Saveriani Macomer

Tre giorni di formazione GREM

Il GREM si incontrerà dal 29 al 31 agosto, per una “tre giorni di formazione” su diritti, giustizia e pace

Diritti, giustizia e pace

Dal 29 al 31 agosto è in programma  la “tre giorni di formazione” per il Gruppo Regionale di Educazione alla Mondialità (GREM).

Il tema guida per l’appuntamento formativo è “Diritti, giustizia e pace”. Sarà presente all’incontro Sergio Paronetto, dall’aprile del 2009 vice presidente di Pax Christi.

La sede delle giornate formative è l’Hostel Rodia, situato ad Oristano (prolungamento Viale Repubblica).

Gli arrivi sono previsti per le ore 12.00 del 29 e i lavori si concluderanno con il pranzo del 31 agosto.

Corso di formazione base all’uso di OSPO e SPSS

Cartesiano

 

 

 

Corso di formazione base all’uso dei programmi OSPO 3.4.14 e SPSS 11.0.

Il 25 giugno 2011, presso l’auditorium della Parrocchia di San Giovanni Evangelista in Oristano (in via Pergolesi), si terrà il corso di formazione base all’uso del programma OSPO 3.4.14 e SPSS 11.0. Il corso è rivolto agli operatori dei Centri di ascolto e degli Osservatori delle povertà e delle risorse delle Caritas diocesane della Sardegna.

La parte formativa prevista per il mattino è la seguente:

MATTINO (dalle 09.00 alle 13.00):

* Il programma OSPO 3.4.14: installazione, configurazione e uso delle principali funzioni;

* Dall’immissione all’estrazione dei dati: che cosa ci dicono le informazioni raccolte ed estratte (analisi delle principali informazioni socio-statistiche).

Mentre al pomeriggio:

POMERIGGIO (dalle 14.30 alle 19.00 circa):

* Il programma SPSS 11.0: installazione, configurazione e uso delle principali funzioni;

* Dai dati estratti attraverso Ospo all’immissione in Spss;

* Analisi e commento dei dati, realizzazione di tabelle e grafici;

* Come utilizzare le informazioni analizzate e commentate per la realizzazione di dossier/rapporti e sussidi diocesani.