“Chiedilo a loro”. L’8Xmille raccontatato attraverso il progetto della Caritas diocesana di Ozieri

Quest’anno fra i video promozionali per la destinazione dell’8Xmille, diffusi dal Servizio per la Promozione del Sostegno Economico della Chiesa cattolica, vi è anche quello che descrive il progetto della Caritas diocesana di Ozieri per gli ex tossicodipendenti ed ex alcolisti.

Francesco_Ozieri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il video viene diffuso attraverso la televisione ma può essere visionato anche online

Clicca qui per consultare il contributo dal titolo “Rinascere ad Ozieri” della campagna “Chiedilo a loro”

Oltre al video, la pagina contiene anche testimonianze e commenti descrittivi del progetto 

Promosso dalla Caritas diocesana di Ozieri, il progetto è coordinato dalla Cooperativa Sociale SPES, nata su impulso della medesima Caritas diocesana. Un profilo della Cooperativa e un breve resoconto delle attività svolte dalla stessa sono tracciati dal suo presidente, Tonino Becciu, in un’intervista pubblicata dal giornale diocesano “Voce del Logudoro”.

Clicca qui per scaricare l’articolo-intervista dal titolo “Spes, risorsa del territorio e speranza per i bisognosi e svantaggiati del territorio”

“Sii tu il cambiamento”: concluso il percorso promosso dalla Caritas diocesana di Sassari

Si è concluso il percorso di educazione alla cittadinanza per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado, intitolato “Sii tu il cambiamento” e promosso dalla Caritas diocesana di Sassari.

Esiti Sii tu il cambiamento

 

Sul sito della Caritas turritana (clicca qui) è disponibile per la consultazione il materiale realizzato in occasione del percorso: testi, immagini, video e la sintesi del progetto.

Per maggiori informazioni:

Caritas diocesana di Sassari


Largo Seminario 1
07100 – Sassari (SS)
Telefono: +39 079 2021873
Fax: +39 079 2021874
E-mail: caritasturritana@tiscali.it
Sito della Caritas diocesana: http://www.caritasturritana.it

Disagio sociale, crisi economica e valoriale nel Sulcis-Iglesiente. Quali risposte da parte della comunità ecclesiale e civile?

Proseguono gli approfondimenti sul tema “crisi e disagio sociale” proposti dalla Caritas diocesana di Iglesias. I prossimi appuntamenti sono previsti per mercoledì 9 e giovedì 10 maggio 2012.

Cattedrale di Iglesias

 

La Caritas diocesana di Iglesias prosegue nella proposta di riflessione sul tema delle fragilità sociali e della crisi economica in atto, a partire dai dati dell’ultimo Rapporto regionale su povertà ed esclusione sociale della Caritas regionale (il quarto), pubblicato a dicembre scorso. La proposta intende suscitare una maggiore consapevolezza e condivisione da parte della comunità ecclesiale e civile sul tema delle povertà, in un territorio – quello del Sulcis-Iglesiente – drammaticamente segnato dalla crisi industriale e dalla disoccupazione, in particolare giovanile.


Sono stati programmati due appuntamenti:

A Tratalias, con inizio alle ore 18.30, presso la Sala dell’Oratorio Parrocchiale. Sono previsti i saluti di S.E. Mons. Giovanni Paolo Zedda, Vescovo della diocesi di Iglesias, l’introduzione e il coordinamento di don Roberto Sciolla, Direttore della Caritas diocesana di Iglesias e Delegato regionale Caritas, e i contributi di: Raffaele Callia, Responsabile del Servizio Studi e Ricerche della Delegazione regionale Caritas Sardegna, nonché curatore del Rapporto; Marco Antonio Piras, Sindaco del Comune di Tratalias, e Maria Rita Matta, referente della Parrocchia San Pietro apostolo di Giba.

A Sant’Antioco, con inizio alle ore 18.30, presso il Salone della Parrocchia Santa Maria Goretti. Sono previsti i saluti di S.E. Mons. Giovanni Paolo Zedda, Vescovo della diocesi di Iglesias, l’introduzione e il coordinamento di don Roberto Sciolla, Direttore della Caritas diocesana di Iglesias e Delegato regionale Caritas, e i contributi di: Raffaele Callia, Responsabile del Servizio Studi e Ricerche della Delegazione regionale Caritas Sardegna, nonché curatore del Rapporto; Luca Pizzuto, Assessore alle Politiche Sociali della Provincia di Carbonia Iglesias, e Angela Maria Mannoni, referente della Parrocchia Santa Maria Goretti.

 

Per informazioni:

Caritas diocesana di Iglesias
Piazza Municipio 1 (ingresso Via della Decima)
09016 – Iglesias (CI)
Telefono: +39 0781 33999
Fax: +39 0781 255422
E-mail Direttore: caritas.iglesias@tiscali.it
E-mail Segreteria: segreteria.caritas.iglesias@gmail.com
Sito diocesano: http://www.diocesidiiglesias.it

Sii tu il cambiamento! Tappa finale del percorso di educazione alla cittadinanza

Il 2 maggio 2012 la Caritas diocesana di Sassari proporrà l’ultima tappa del percorso di educazione alla cittadinanza, rivolto agli studenti della scuola secondaria di secondo grado.

Sii tu il cambiamento!

 

Con il progetto Sii tu il cambiamento, la Caritas sassarese ha inteso promuovere e sostenere percorsi educativi rivolti alle giovani generazioni capaci di rispondere alle domande di vita presenti nella comunità. In occasione dei 40 anni di Caritas Italiana e grazie alla fitta rete di enti partner sensibili e impegnati su questo fronte, ha proposto insieme al Centro Servizi Sardegna Solidale, alla Consulta del Volontariato Sassarese il progetto “Sii tu il cambiamento”, promosso insieme all’ Ufficio per la Pastorale Giovanile e al Progetto Policoro.

I temi trattati nel corso del progetto hanno avuto come riferimento comune l’impegno per vivere una cittadinanza attiva e responsabile e sono sono stati sviluppati diversi percorsi:

Pace, Mondialità, Dipendenze, Salute Mentale, Educazione alle diversità, consapevolezza della scelta lavorativa o universitaria, volontariato, Immigrazione, Disagio ed esclusione sociale, ecc.

Ove possibile si cercherà di promuovere esperienze di servizio e di condivisione presso gli enti partner. Tale esigenza nasce dal considerare il servizio come occasione di scoperta di se stessi e dunque di crescita. La vera potenzialità educativa del servizio consiste nella possibilità di realizzare esperienze entro cui poter praticare e apprendere valori formativi.

● DESTINATARI DIRETTI PROGETTO SCUOLA: studenti e professori referenti di 22 classi della scuola secondaria superiore della città di Sassari.

● DESTINATARI INDIRETTI: Giovani e adulti della diocesi di Sassari.

● OBIETTIVI: 1) far crescere la sensibilità riguardo i temi della Pace, della Giustizia, della Cittadinanza e della Mondialità, con la consapevolezza di come questi siano aspetti da vivere quotidianamente e su cui sperimentarsi; 2) favorire la scoperta di sé nell’incontro con l’altro; 3) promuovere il volontariato, inteso come stile di vita aperto alle persone e come scuola di responsabilità e cittadinanza; 4) favorire l’incontro con persone, luoghi ed esperienze che provochino domande di senso sulla propria vita e portino ad aprirsi ai bisogni del territorio in cui si vive e del mondo.

 

Sono disponibili i seguenti allegati:

La locandina dell’iniziativa del 2 maggio
La scheda progettuale

 

Per maggiori informazioni:

Caritas diocesana di Sassari


Largo Seminario 1
07100 – Sassari (SS)
Telefono: +39 079 2021873
Fax: +39 079 2021874
E-mail: caritasturritana@tiscali.it
Sito della Caritas diocesana: http://www.caritasturritana.it

Disagio sociale, crisi economica e valoriale nel Sulcis-Iglesiente. Quali risposte da parte della comunità ecclesiale e civile?

È questo il titolo di un’iniziativa di approfondimento proposta dalla Caritas diocesana di Iglesias e programmata per il 19 aprile 2012.

Cattedrale di Iglesias

 

La Caritas diocesana di Iglesias intende promuovere una riflessione sul tema delle fragilità sociali e della crisi economica in atto, a partire dai dati dell’ultimo Rapporto regionale su povertà ed esclusione sociale della Caritas regionale (il quarto), pubblicato a dicembre scorso. La proposta intende suscitare una maggiore consapevolezza e condivisione da parte della comunità ecclesiale e civile sul tema delle povertà, in un territorio – quello del Sulcis-Iglesiente – drammaticamente segnato dalla crisi industriale e dalla disoccupazione, in particolare giovanile.

Con inizio alle ore 18.30, presso la Sala Consiliare del Comune di Carbonia, sono previsti i saluti di S.E. Mons. Giovanni Paolo Zedda, Vescovo della diocesi di Iglesias, l’introduzione e il coordinamento di don Roberto Sciolla, Direttore della Caritas diocesana di Iglesias e Delegato regionale Caritas, e i contributi di: Raffaele Callia, Responsabile del Servizio Studi e Ricerche della Delegazione regionale Caritas Sardegna, nonché curatore del Rapporto; Maria Marongiu, Assessore alle politiche sociali del Comune di Carbonia, e il referente di una Caritas parrocchiale della diocesi.

 

Per informazioni:

Caritas diocesana di Iglesias
Piazza Municipio 1 (ingresso Via della Decima)
09016 – Iglesias (CI)
Telefono: +39 0781 33999
Fax: +39 0781 255422
E-mail Direttore: caritas.iglesias@tiscali.it
E-mail Segreteria: segreteria.caritas.iglesias@gmail.com
Sito diocesano: http://www.diocesidiiglesias.it

Il servizio di animazione della Caritas diocesana di Sassari in Romania

Anche quest’anno (il terzo consecutivo) la Caritas diocesana di Sassari rinnova il proprio impegno di animazione in Romania (Braila), su invito delle Suore Francescane del Santissimo Sacramento.

Caritas turritana in Romania

Presso la “Casa del Sorriso di Mariele” (una casa di accoglienza per bambini), alcuni operatori della Caritas turritana faranno, insieme ad alcuni giovani volontari della diocesi, un’esperienza che offrirà – si legge nel sito della Caritas – «la possibilità di immergersi concretamente nella dimensione comunitaria là dove vivono i ragazzi, realizzando percorsi di Educazione al Servizio e alla Mondialità attraverso esperienze di vita concordate con le suore. Si parte questa estate [prosegue il sito] dall’11 al 17 agosto 2012. Saranno giorni intensi per i cinque giovani della diocesi che dovranno preventivamente frequentare un corso di formazione specifico».

 

Le iscrizioni scadranno il 15 aprile 2012. Contattare direttamente la

Caritas diocesana di Sassari


Largo Seminario 1
07100 – Sassari (SS)
Telefono: +39 079 2021873
Fax: +39 079 2021874
E-mail: caritasturritana@tiscali.it
Sito della Caritas diocesana: http://www.caritasturritana.it

La Basilica di Santa Croce di Cagliari e l’impegno della Caritas diocesana

Il 31 marzo la Basilica di Santa Croce verrà “affidata” alla Caritas diocesana di Cagliari.

Basilica di Santa Croce di Cagliari

La Basilica di Santa Croce, sita nell’omonima via del centro storico di Cagliari, sarà “affidata” alla Caritas diocesana, che ne farà il fulcro e il cuore pulsante delle sue attività nel territorio della diocesi.

La solenne messa di ingresso del nuovo rettore, don Marco Lai, direttore della Caritas diocesana di Cagliari, verrà celebrata nella stessa Basilica, da S.E. Mons. Giuseppe Mani, Arcivescovo di Cagliari, sabato 31 marzo 2012 alle ore 18.00.

Due convegni della Caritas di Tempio su vulnerabilità, crisi e impegno della Chiesa

“Fragilità sociali, crisi economica e impegno della comunità ecclesiale in Gallura”. È questo il titolo di due convegni organizzati dalla Caritas diocesana di Tempio-Ampurias il 22 e il 29 marzo 2012, rispettivamente a Olbia e a Tempio.

Immagine ot marzo 2012

Clicca l’immagine per scaricare il programma


La Caritas diocesana di Tempio-Ampurias intende promuovere una riflessione sul tema delle fragilità sociale e della crisi economica in atto, a partire dai dati dell’ultimo Rapporto regionale su povertà ed esclusione sociale della Caritas regionale (pubblicato a dicembre scorso). La proposta si inserisce nel periodo liturgico quaresimale e intende suscitare un impegno di consapevolezza e condivisione da parte della comunità ecclesiale.

Sia nell’incontro olbiese (il 22 marzo, presso il Salone S. Tommaso D’Aquino della Parrocchia N.S.  de La Salette, a partire dalle 18.30) che in quello tempiese (il 29 marzo, presso l’Auditorium dell’Istituto Euromediterraneo, con inizio alle 17.00) sono previsti i saluti di S.E. Mons. Sebastiano Sanguinetti, Vescovo della diocesi di Tempio-Ampurias, l’introduzione e il coodinamento di Suor Luigia Leoni, Direttrice della Caritas diocesana di Tempio-Ampurias e i contributi di: Raffaele Callia, Responsabile del Servizio Studi e Ricerche della Delegazione regionale Caritas Sardegna; Carlo Marcetti, Economista (Università degli Studi di Sassari, Polo di Olbia) e collaboratore dell’Osservatorio diocesano delle povertà e delle risorse; Marisa Muzzetto, Referente dell’Osservatorio diocesano delle povertà e delle risorse e Mons. Giovanni Maria Pittorru, Delegato diocesano per la carità e parroco della S. Famiglia (Castelsardo).

 

Per informazioni:

Caritas diocesana di Tempio-Ampurias
Piazza Gallura
07029 – Tempio Pausania (OT)
Telefono: +39 079 671477
Fax: +39 079 634255
E-mail: caritastempio@tiscali.it

18 marzo 2012. A Cagliari, la giornata diocesana delle famiglie

“Senza amore… quale famiglia?”. È questo il titolo scelto per la giornata diocesana delle famiglie, organizzata in collaborazione con la Caritas diocesana di Cagliari, l’Ufficio diocesano per la Pastorale Familiare e diverse realtà associative ecclesiali.

Giornata diocesana della famiglia 2012

Giornata diocesana delle famiglie

“Senza amore … quale famiglia ?” Una giornata per riflettere sull’importanza del ruolo della famiglia, in cui l’amore travalica i confini della singola realtà, per trasformarsi in dedizione e  accoglienza verso le altre comunità. Un’iniziativa organizzata dalla Caritas diocesana, dalla Pastorale Familiare e dai movimenti della realtà ecclesiale della diocesi di Cagliari. Oltre agli interventi di Don Marco Lai, direttore della Caritas diocesana e di Padre Christian M. Steiner, responsabile diocesano e regionale della Pastorale Familiare, ci saranno le testimonianze di alcune famiglie sarde e immigrate, facenti parte di parrocchie,  movimenti e realtà ecclesiali, impegnate in diverse forme di accoglienza.

L’appuntamento è per domenica 18 marzo 2012 alle ore 9.00, presso il Seminario arcivescovile, in via Mons. Cogoni. Dopo l’incontro, interventi musicali, balli e pranzo al sacco. Alle 16.30, la conclusione dell’incontro, con la celebrazione eucaristica presieduta dall’Arcivescovo, Mons. Giuseppe Mani.

Nasce il portale della Caritas Sardegna!

Il nostro sito vuole essere in primo luogo una ‘finestra’ per far conoscere le attività e l’organizzazione della Caritas in Sardegna.  Inoltre, attraverso questo mezzo telematico sarà possibile contattarci per richiedere informazioni o per contribuire in vario modo a migliorare il nostro servizio di testimonianza della carità.

Si è cercato di offrire al visitatore una navigazione semplice e intuitiva, che possa facilitare la ricerca delle informazioni anche ai meno esperti della rete.

Viene dato ampio spazio all’organizzazione della Caritas Sardegna e sono inoltre presenti tutti i riferimenti per cinternetonoscere e contattare le sedi delle Caritas diocesane.
Potrete consultare i vari servizi e le aree tematiche di cui ci occupiamo. All’interno degli articoli troverete inoltre dei link, visibili dal testo colorato in blu, che rimandano ad altre pagine e approfondimenti interni al sito.

Non mancano le notizie aggiornate, i comunicati stampa, gli appuntamenti e altro ancora consultabili in un comodo archivio.

Nella sezione multimedia, che presto si arricchirà di nuovi contenuti, sono disponibili filmati, audio e immagini riguardanti iniziative, incontri e quant’altro inerente alle tematiche che affrontiamo ogni giorno.

Attraverso un’area riservata, a disposizione dei direttori e degli operatori delle varie Caritas diocesane della Sardegna, questo spazio web vuole essere un punto d’incontro e un utile strumento di servizio. Riteniamo, infatti, che l’utilizzo di un mezzo di comunicazione immediato come il web consenta un rapido contatto tra quanti operano nelle Caritas e permetta di organizzare al meglio il servizio di testimonianza della carità.

Non ci resta che augurarvi una buona navigazione,  invitandovi in caso di problemi con il sito a contattarci attraverso la mail webmaster@caritassardegna.it o tramite le indicazioni fornite sulla pagina contatti.