Emergenza Covid-19, nella Diocesi di Ales-Terralba l’impegno della Caritas continua con piena responsabilità

A Terralba e a San Nicolò d’Arcidano la generosità non si ferma. Come promesso, nessuno sarà lasciato solo in questi tempi così difficili, ancora di più per chi vive solo e ha bisogno d’aiuto. Nel pieno rispetto delle misure previste dal Governo, grazie al grande lavoro dei volontari le attività di sostegno vanno avanti affinché nessuno venga lasciato indietro. Grazie al coordinamento con il Centro d’ascolto Buon Samaritano di Terralba, ieri e oggi una robusta macchina della solidarietà ha consegnato alimenti alle famiglie bisognose e ha fatto visita al campo rom.

Continue reading

È l’ora della carità: la Caritas diocesana di Cagliari promuove un foglio informativo di collegamento tra i volontari impegnati accanto ai bisognosi

Un foglio informativo di collegamento per tenere in contatto i volontari dei diversi gruppi caritativi che, nel territorio diocesano, continuano il loro impegno accanto ai più bisognosi in questo momento di grande difficoltà, ideato dalla Caritas diocesana, attraverso il laboratorio diocesano di promozione della carità. «Si tratta di uno strumento – spiega il direttore Caritas don Marco Lai – per condividere i vari interventi portati avanti, dare e ricevere reciproco incoraggiamento, comunicare che la carità non si ferma e che la Chiesa è presente in questo momento di grande criticità per tutto il Paese». Continue reading

CARITAS E PROTEZIONE CIVILE DI OLBIA E TEMPIO INSIEME PER IL SERVIZIO AI POVERI

L’attuale contingenza legata al contenimento della diffusione del coronavirus, ha comportato una drastica contrazione anche dei servizi religiosi. Tutte le attività della Chiesa devono rigorosamente attenersi alle norme di sicurezza personale e collettiva imposte dal Governo centrale.

La Diocesi di Tempio Ampurias, tuttavia, non poteva lasciare senza il dovuto e costante sostegno sempre rivolto alle fasce più fragili e bisognose del territorio. Azione che svolge attraverso le Caritas parrocchiali e le due Cittadelle della Carità di Olbia e Tempio. Si poneva quindi la necessità di assicurare tale servizio, ma nel rispetto delle norme di sicurezza previste, sia a tutela dei volontari che delle stesse persone assistite.

Si è pensato di rivolgersi alla Protezione civile, per sondare un’eventuale disponibilità alla collaborazione. Su mandato del vescovo, direttore della Caritas Diocesana, il diacono Domenico Ruzittu, si è messo in contatto con la Protezione Civile di Olbia e di Tempio. La risposta è stata positiva e immediata.

Il servizio, pertanto, verrà assicurato nel seguente modo.

Le persone con mobilità autonoma potranno continuare ad andare nelle Cittadelle con ingresso contingentato uno alla volta, nei seguenti giorni: a Olbia il lunedì, martedì mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12; a Tempio Pausania tutti i giorni secondo questo orario: lunedì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 13; martedì e mercoledì dalle 15 alle 18.

Le persone anziane, ammalate o comunque impossibilitate a muoversi di casa, possono telefonare alle rispettive Cittadelle, per segnalare i generi di prima necessità di cui hanno bisogno.

Cittadella della Carità di Olbia: 0789 6045 88; Cittadella della Carità di Tempio Pausania: 079 631111

I volontari Caritas predisporranno quanto richiesto in apposite buste, che la Protezione Civile provvederà a consegnare a domicilio.

Il Vescovo Monsignor Sebastiano Sanguinetti, a nome della Chiesa Diocesana e di coloro che usufruiranno di questo servizio, “esprime alla struttura e ai Volontari della Protezione Civile il più sentito apprezzamento e gratitudine per tanta ulteriore disponibilità e generosità, come peraltro è nella storia e nella natura di questa benemerita Istituzione. Questo servizio – aggiunge Monsignor Sanguinetti – va ad aggiungersi alle tante e delicate incombenze a cui la Protezione Civile deve far fronte in questo momento così difficile per il Paese e per il nostro territorio. Ancor maggiore, pertanto, è il dovere di un pubblico e grato riconoscimento per la totale abnegazione con cui si prodigano in ogni situazione di emergenza e di necessità, e per questo ulteriore gesto di disponibilità”.

 

 

 

Ozieri, Prosegue con grande consenso il ciclo d’incontri sulla “Laudato Si’”

Prosegue con grande consenso il ciclo di incontri di approfondimento sull’Enciclica “Laudato Si’” proposto dalla Caritas Diocesana di Ozieri presso la sede cittadina di via Azuni, che lo scorso 28 febbraio ha bissato la grande partecipazione dell’esordio confermando – pur in una piccola porzione di Casa Comune – gli auspici che papa Francesco prospettava indirizzandola a tutti gli uomini di buona volontà che la abitano: merito anche di un’illustre schiera di relatori in programma, che per il secondo appuntamento ha proposto il commento di Raffaele Callia – Delegato Regionale di Caritas Sardegna – al capitolo su “Il Vangelo della Creazione”, volto a mostrare come «la scienza e la religione, che forniscono approcci diversi alla realtà, possono entrare in un dialogo intenso e produttivo per entrambe». Continue reading

Ozieri, grande partecipazione al primo incontro sulla Laudato Si’

Una risposta «molto positiva ed incoraggiante» secondo il Direttore don Mario Curzu, ha inaugurato lo scorso 31 gennaio il primo dei sei incontri – già programmati per l’ultimo venerdì di ogni mese fino a giugno – sull’Enciclica “Laudato Si’”, affollando la più grande sala della sede Diocesana della Caritas con referenti, operatori parrocchiali, catechisti e privati cittadini dalle diverse comunità del territorio che hanno confermato il grande interesse attorno ai temi ambientali non soltanto con la cospicua presenza, ma anche animando un interessante confronto a margine sebbene la nostra verde Isola potrebbe fornire ai più riluttanti valide giustificazioni al negazionismo della cosiddetta “psicosi ambientalista” ormai di dominio internazionale. Continue reading

Ozieri, al via il 31 gennaio il ciclo di incontri sulla “Laudato Si’”

“Fra i poveri più abbandonati e maltrattati, c’è la nostra oppressa e devastata terra” scrive Papa Francesco nel prologo della Laudato Si’ – prima enciclica interamente ascrivibile alla sua paternità “sulla cura della Casa comune” – data alle stampe nel 2015 ma di un’attualità così sorprendente da poter essere pubblicata proprio oggi, mentre il Time definisce Greta Thunberg persona dell’anno, mentre l’Australia brucia come l’Amazzonia, mentre le catastrofi ambientali conseguenti ai cambiamenti climatici stanno devastando tutte le latitudini del mondo. Continue reading

Ozieri, prorogato il termine per le adesioni al concorso musicale “No alle mafie. Parole e musica per don Pino Puglisi”

I promotori del concorso musicale “No alle mafie. Parole e musica per don Pino Puglisi” – Presidio Territoriale ozierese “Don Pino Puglisi” di Libera contro le mafie, in collaborazione con Libera Sardegna, il CSV Sardegna Solidale, il servizio diocesano per la Pastorale Giovanile, la Caritas Diocesana Ozieri e patrocinato dal Comune Di Ozieri – comunicano a tutti i canditati la proroga al termine ultimo per le adesioni, fissata per il 31 gennaio 2020. Continue reading

Oristano, il 20 dicembre la premiazione del concorso fotografico “SULLA MADRE TERRA”

La Caritas Diocesana Arborense, in collaborazione con il Museo Diocesano Arborense, organizza, venerdì 20 dicembre 2019 nella sede dello stesso Museo (piazza Duomo 1, Oristano) un incontro legato alla mostra temporanea SULLA MADRE TERRA, frutto del concorso fotografico promosso dalla stessa Caritas in occasione della XIV Giornata Nazionale per la Custodia del Creato e della 105ma Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, come segno concreto di sensibilizzazione e coinvolgimento della comunità.

In tale occasione, dopo i saluti dell’Arcivescovo Mons. Roberto Carboni e della direttrice della Caritas Diocesana Giovanna Lai, interverranno Tiziana Pinna, Commissario Capo del Corpo forestale di Oristano e Pietrangelo Giordano, dottore agronomo. Subito dopo ci sarà la premiazione dei vincitori del concorso fotografico “SULLA MADRE TERRA”.

In tale occasione, verranno consegnate anche le Borse di Studio ai maturati nell’a.s. 2018-2019, iscritti al primo anno di Università, che hanno partecipato al Bando di Concorso per l’assegnazione di 20 borse di Studio, bandito dalla Caritas Diocesana Arborense lo scorso 30 maggio 2019.

Sostenitori dell’iniziativa, la Pastorale Giovanile Arborense e il Centro Servizi Culturali U.N.L.A. Oristano.