Una sola famiglia cibo per tutti, la campagna della Caritas internazionale

E’stata lanciata oggi, 10 dicembre, la campagna internazionale per il diritto al cibo da Caritas Internationalis, cui hanno aderito tutte le sue 164 organizzazioni-membro in tutto il pianeta. Per l’occasione, Papa Francesco ha registrato un videomessaggio, in cui invitato «tutte le istituzioni del mondo, tutta la Chiesa e ognuno di noi, come una sola famiglia umana, a dare voce a tutte le persone che soffrono silenziosamente la fame, affinché questa voce diventi un ruggito in grado di scuotere il mondo». Nel nostro Paese a promuovere la Campagna è Caritas Italiana in collaborazione con la Focsiv (Federazione Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario) e altri organismi ecclesiali. 

 diritto cibo piccola

L’obiettivo della Campagna è riportare l’attenzione di tutti su un tema delicato come il diritto al cibo, con il problema-fame che negli ultimi anni è diventato sempre più di attualità, ormai non più appannaggio esclusivo del cosiddetto “Terzo mondo”.

Secondo dati Caritas, nell’arco di sette anni in Italia la percentuale di residenti che vivono in povertà assoluta è raddoppiata (dal 4,1% del 2005 si è passati all’8% del 2012). Un esempio è costituito proprio dalla situazione di povertà alimentare: al momento attuale sono oltre quattro milioni di persone a vivere sotto la soglia della povertà alimentare, secondo le rilevazioni fatte da Banco Alimentare.

La conferma arriva anche dall’aumento degli interventi Caritas che, in sei anni, è stato di quasi il cento per cento: nel 2012 la consegna di beni alimentari registrata dai vari centri di ascolto in tutto il territorio nazionale ha rappresentato il 44,7 per cento di tutti gli interventi erogati da Caritas Italiana. Nel primo semestre 2013, addirittura, questa cifra è arrivata al 58,9 per cento: dati che rispecchiano il difficile momento attraversato dal nostro Paese. 

Tutto il materiale relativo alla campagna è consultabile sul sito di Caritas Italiana

Share