Sant’Antioco, Comune e Caritas diocesana di Iglesias sottoscrivono protocollo d’intesa

Insieme contro la povertà e l’esclusione sociale. Il Comune di Sant’Antioco e la Caritas diocesana di Iglesias hanno sottoscritto, lo scorso 22 febbraio, un protocollo d’intesa per la realizzazione di percorsi integrati di accompagnamento delle persone in condizione di disagio o a rischio di esclusione sociale.

“Già da tempo – spiega l’assessore alle Politiche Sociali Eleonora Spiga – si è stabilita una pratica di scambio tra gli assistenti sociali del Comune e gli operatori di Sant’Antioco del Centro di ascolto zonale San Francesco e Santa Chiara e del Centro unico di raccolta e distribuzione viveri. Con questo protocollo puntiamo proprio alla definizione ufficiale di questo rapporto, fondato sulla condivisione di obiettivi e forme di sostegno personalizzate per i cittadini, affinché venga ottimizzato e reso sistematico”. In particolare, Caritas e Comune si impegnano vicendevolmente a definire modalità e procedure comuni di collaborazione tra i Servizi sociali e gli operatori dei servizi Caritas, e a condividere le informazioni relative alle prestazioni erogate ai cittadini, con lo scopo di giungere ad una più ampia ed efficace progettazione personalizzata diretta all’accompagnamento, alla promozione umana e non solo alla mera assistenza. “Questo accordo – prosegue l’assessore Eleonora Spiga – ci consente di agire in maniera capillare e incisiva, evitando eventuali sovrapposizioni. Ed è esattamente quello cui punta l’Amministrazione con l’avvio di queste forme di cooperazione”. La fase successiva alla sottoscrizione del protocollo prevede la formazione di un gruppo di lavoro integrato tra operatori dei Servizi sociali e della Caritas diocesana, allo scopo di formulare delle apposite “linee guida” operative che stabiliscano un modus operandi condiviso cui attenersi.

Share