Raccontateci la vostra Marcia della pace, ecco i vincitori del concorso

La giuria ha reso noto i nomi dei vincitori del concorso fotografico Raccontateci la vostra Marcia della pace abbinato alla XXXII Marcia della Pace.

Foto di Daniela Pittau – Scuola d’infanzia Lascito Mauri Villacidro

La Caritas diocesana di Ales-Terralba, insieme a Caritas Sardegna e al CSV Sardegna Solidale ha indetto, infatti, un concorso aperto a tutti i giovani che attraverso una foto “selfie” di gruppo hanno descritto i valori della pace e la propria esperienza nella marcia organizzata a Villacidro.  La giuria composta dal presidente don Angelo Pittau, presidente del comitato promotore della Marcia, Maria Chiara Cugusi, referente ufficio stampa della Caritas Sardegna, Nanda Sedda, coordinatrice del Centro Servizi per il Volontariato Sardegna Solidale e Antonio Bandino, membro del consiglio direttivo della Caritas di Ales-Terralba, ha valutato tutti gli elaborati in gara, pervenuti entro il 6 gennaio all’indirizzo: caritasalesterralbasocial@gmail.com così come indicato nel bando.

Tre i voti espressi per ogni foto in gara: coerenza con il tema della marcia, originalità del lavoro, e infine colori, location e racconto del corteo. Per la prima edizione la giuria ha scelto ha assegnato al primo posto lo scatto di Daniela Pittau con in posa alcuni bambini frequentati la scuola d’infanzia Lascito Mauri di Villacidro con la seguente motivazione:  «La scelta dei messaggi di pace, racchiusi nell’immagine della colomba disegnata nel cartellone e racchiusa in un cuore nel pavimento, il richiamo con i colori dei valori di gioia, uguaglianza e la scelta della location – piazza Dessì. Inserita nel circuito della marcia, ma anche scenario suggestivo in cui spicca lo storico Lavatoio la foto ha incontrato i favori della giuria che ha apprezzato anche la giovanissima età dei partecipanti incoraggiando così anche il loro ruolo quali portatori di pace» .

Foto seconda classificata Federica Accardo Ozieri- foto gruppo

Il secondo posto è andato a Ozieri per il folto gruppo di volontari  immortalato da Federica Accardo. «La foto esprime la gioia della condivisione, racconta un’intensa esperienza vissuta assieme da chi è pronto a dare al prossimo e a mettere nella terra un nuovo seme di pace. I colori delle bandiere, i sorrisi, e la varietà dei partecipanti descrivono con un’immagine il valore dell’uguaglianza, della dignità sociale e della pace. Volontari a fianco a ragazzi immigrati, grandi e bambini stretti in un unico abbraccio virtuale. Tutti portatori di pace. Tutti attori della buona politica, tema di questa edizione della Marcia».

Foto terza classificata Antioco Bellu – Centro Accoglienza Ozieri

Terzo posto per lo scatto di Antioco Bellu del Centro di accoglienza straordinaria Le Grazie di Ozieri: «La scelta di un’immagine che parla di amicizia tra popoli. Un ospite del centro di accoglienza di Ozieri che incontra l’ospite d’onore della marcia della pace Don Luigi Ciotti, insieme camminano, al loro fianco si intravede un volontario del CSV Sardegna Solidale e altri cittadini in marcia. In quello scatto che da colore con la bandiera della pace, i volti sereni c’è la sintesi di un progetto condiviso da tutti senza alcuna distinzione verso un mondo di pace che rifiuta le guerre, le ingiustizie e lotta per i diritti di tutti».  

I premi per i primi tre posti sono in  buoni acquisto:  per il primo posto un  buono del valore di 250 euro , per il secondo posto di 150 euro e per il terzo posto di 100 euro. Tutte le foto in gara selezionate dalla giuria,  saranno pubblicate nei profili facebook e instagram della Caritas di Ales-Terralba e della Caritas Sardegna.

Share