Immigrati, rifugiati e richiedenti asilo

Immigrazione

Per quanto la Sardegna non costituisca una regione a forte pressione migratoria, rispetto ad altri contesti geografici italiani, anche le comunità ecclesiali dell’Isola si sentono responsabili dell’accoglienza dei migranti, accompagnando in termini educativi ed operativi i processi di inclusione e coesione sociale e culturale che riguardano il fenomeno dell’immigrazione.

Conformemente alla propria missione, la Delegazione regionale Caritas si impegna a promuovere e sostenere le iniziative delle Caritas diocesane della Sardegna sui temi della mobilità umana, andando oltre la semplice logica dell’emergenza e impegnandosi nel costruire un clima di conoscenza e di rispetto dei mondi migranti. Per assolvere a tale compito favorisce un’opportuna attenzione in termini di formazione e di approfondimento, in particolare nell’ambito del Gruppo Regionale di Educazione alla Mondialità (GREM). Inoltre, per comprendere meglio i processi in atto sotto il profilo sociodemografico e socioculturale, la Delegazione favorisce attività di studio e ricerca, oltre che promuovere gli strumenti conoscitivi che la comunità ecclesiale ha dedicato appositamente a tali argomenti, come il Rapporto Immigrazione Caritas/Migrantes.

La Delegazione regionale Caritas aderisce al Coordinamento unico (immigrazione, asilo e tratta) promosso a livello nazionale dalla Caritas Italiana, contribuendo a formulare le strategie operative sulle principali questioni concernenti il fenomeno migratorio in Italia.

Nell’ambito dell’ampio tema delle migrazioni una trattazione a parte, tenuto conto della loro peculiarità anche in termini giuridici, va riservata ai richiedenti asilo e ai rifugiati, vale a dire a coloro che, in fuga dal loro Paese d’origine, hanno richiesto – o hanno già ottenuto – una qualche forma di protezione internazionale prevista dall’ordinamento italiano e in conformità alla Convenzione di Ginevra del 1951 (ratificata dall’Italia nel 1954).

Un altro tema delicato, spesso associato ai flussi migratori provenienti dai Paesi più poveri del pianeta, è quello riguardante lo smuggling e il trafficking.

Share