Domenica 19 novembre 2017 – Prima Giornata mondiale dei poveri

 

 

 

 

 

 

 

Domenica 19 novembre 2017, XXXIII domenica del Tempo Ordinario, le Diocesi della Sardegna accolgono l’auspicio del Santo Padre Francesco con la celebrazione della prima Giornata Mondiale dei Poveri. Occasioni di riflessione, gesti di solidarietà e momenti di preghiera, per i poveri e con i poveri: sono queste le iniziative proposte anche in Sardegna, per dare seguito all’appello lanciato dal Papa in occasione della chiusura del Giubileo della Misericordia, indicato con estrema chiarezza nella Lettera Misericordia et Misera al punto 21: “Alla luce del “Giubileo delle persone socialmente escluse”, mentre in tutte le cattedrali e nei santuari del mondo si chiudevano le Porte della Misericordia, ho intuito che, come ulteriore segno concreto di questo Anno Santo straordinario, si debba celebrare in tutta la Chiesa, nella ricorrenza della XXXIII Domenica del Tempo Ordinario, la Giornata mondiale dei poveri. Sarà la più degna preparazione per vivere la solennità di Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’Universo, il quale si è identificato con i piccoli e i poveri e ci giudicherà sulle opere di misericordia (cfr Mt 25,31-46). Sarà una Giornata che aiuterà le comunità e ciascun battezzato a riflettere su come la povertà stia al cuore del Vangelo e sul fatto che, fino a quando Lazzaro giace alla porta della nostra casa (cfr Lc 16,19-21), non potrà esserci giustizia né pace sociale. Questa Giornata costituirà anche una genuina forma di nuova evangelizzazione (cfr Mt 11,5), con la quale rinnovare il volto della Chiesa nella sua perenne azione di conversione pastorale per essere testimone della misericordia.”

 

Consulta le iniziative programmate nelle Diocesi sarde.

Migramed 2017 – in Giordania il Meeting internazionale Caritas del Mediterraneo

Da martedì 14 a venerdì 17 novembre 2017 si terrà in Giordania “Migramed”, l’annuale incontro di Caritas Italiana con le Caritas europee e del bacino del Mediterraneo attive in processi di supporto, accoglienza e tutela in favore dei migranti. Un’occasione di riflessione collettiva ma anche un momento di scambio di informazioni e di attivazione di collaborazioni tra Paesi. Continua a leggere

Attività, progetti, esperienze formative delle Caritas sarde raccontate nel primo Rapporto annuale della Delegazione regionale

Le attività, i progetti e le esperienze formative delle dieci Caritas diocesane sarde raccontate nel primo Rapporto annuale, 2016, della Delegazione regionale Caritas Sardegna, pubblicato nei giorni scorsi. Azioni integrate che creano vere e proprie “Cittadelle della Carità”: come quella attivata dalla Caritas di Tempio-Ampurias, che, partendo dall’ascolto, garantisce un’azione di promozione umana a tutto tondo: Emporio e Boutique della Solidarietà, sostegno psicologico, sportello immigrazione, case di prima accoglienza, dormitorio, centro diurno, banco farmaceutico. Continua a leggere

Per uscire tutti dalla crisi – Rapporto 2017 sulle politiche contro la povertà in Italia

A ridosso della discussione della Legge di Bilancio e dell’introduzione – a partire dal prossimo gennaio – del Reddito d’inclusione (REI), Caritas Italiana pubblica interamente on-line la quarta edizione del Rapporto sulle politiche contro la povertà in Italia, dal titolo “Per uscire tutti dalla crisi”.

Continua a leggere

Per un lavoro dignitoso. Dossier di Caritas Italiana su diritti in Asia e nel mondo

A ridosso della 48ª Settimana Sociale dei Cattolici italiani, che si svolgerà a Cagliari dal 26 al 28 ottobre prossimi, sul tema “Il lavoro che vogliamo. Libero, creativo, partecipativo e solidale”, Caritas Italiana pubblica il suo 30° Dossier con Dati e Testimonianze (DDT) dal titolo “Per un lavoro dignitoso. Bene comune e diritti in Asia e nel mondo”. Continua a leggere

Sisma Centro Italia, prosegue l’impegno della Caritas Sardegna

Sarà inaugurato a gennaio il Centro di comunità anti-sismico ad Avendita, frazione di Cascia, dedicato a mons. Ottorino Pietro Alberti, nell’ambito del gemellaggio tra la Caritas Sardegna e la Diocesi di Spoleto-Norcia, attivato in seguito al terremoto dell’ottobre 2016. Un gemellaggio che ha visto impegnati, nei mesi scorsi, una coppia di sposi, operatori della Diocesi di Cagliari, a Norcia, accanto alla Caritas locale: «La loro esperienza è stata seguita dalla Diocesi e dalla Delegazione regionale Caritas con grande attenzione – spiega don Marco Lai, delegato regionale e direttore della Caritas diocesana». Un’esperienza di crescita umana e professionale, quella vissuta da Daniele e Marisela, impegnati nel campo Caritas di Norcia, dallo scorso luglio allo scorso settembre, accanto alle famiglie che hanno perso tutto, e che vivono ancora oggi in uno stato di precarietà, per la maggior parte in roulotte, tendoni, container, o in albergo. Continua a leggere